(+39) 320 6717611  |    |    |  | 
itenfrderu

Palazzo Rosso Genova: Orari, Prezzi e Storia del Palazzo

Genova è sicuramente una delle città italiane più affascinanti da visitare in quanto propone un'ampia varietà di bellezze paesaggistiche e di attrazioni culturali ed artistiche.

Tra queste ultime ti devo necessariamente segnalare Palazzo Rosso, un edificio presente nel centro storico di Genova e dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.

Se hai in mente di passare un periodo di vacanza a Genova, il mio consiglio è quello di pianificare una visita a questo palazzo.

Di seguito ti fornirò delle utili indicazioni al riguardo.

 

Cos'è Palazzo Rosso

Come ti ho accennato, Palazzo Rosso il cui nome per esteso è palazzo Rodolfo e Gio Francesco Brignole Sale, è un edificio che si trova a Genova al civico 18 di via Garibaldi, nel cuore del centro storico.

Insieme a Palazzo Bianco e Palazzo Doria-Tursi fa parte della prima sezione dei Musei di Strada Nuova, che ospitano prevalentemente opere d'arte dei Brignole-Sale e che sono situate all'interno di sale che hanno mantenuto l'arredo e la disposizione originale e che ora fanno parte dei cosiddetti Palazzi dei Rolli.

 

La storia di Palazzo Rosso

Palazzo Rosso Genova

Palazzo Rosso (via Garibaldi) - Foto di Eberhard Kraft

Il palazzo fu costruito tra il1671 e il 1677 su richiesta dei fratelli Rodolfo e Gio Francesco Brignole Sale che si avvalsero di un progetto realizzato dall'architetto Corradi.

A differenza della maggior parte dei palazzi dell'epoca, non furono realizzati due appartamenti nobili sullo stesso piano ma su due piani differenti, ognuno dei quali da destinare a uno dei fratelli.

Nel corso degli anni, il palazzo fu oggetto di diversi interventi decorativi che abbellirono ulteriormente l'edificio, rendendolo raffinato ed elegante.

Anche nel Settecento furono effettuati altri interventi decorativi che riguardarono sopratutto la facciata, di cui ti parlerò tra breve quando parleremo dell'origine del nome del palazzo.

Nel 1874 il palazzo fu regalato alla città dall'ultima erede della famiglia allo scopo di aumentare il prestigio di Genova; il palazzo subì gravi danneggiamenti per effetto dei bombardamenti avvenuti sulla città nel corso della seconda guerra mondiale, perdendo parte del patrimonio artistico, ma fu oggetto di ristrutturazione nel corso degli anni Cinquanta.

Dopo queste opere, decise di farlo diventare uno dei principali musei cittadini con esposizione delle opere dei maggiori artisti italiani.

L'ultima erede della famiglia Brignole Sale donò nello stesso anno anche la bellissima quadreria della famiglia che si caratterizza per la presenza di ritratti fiamminghi e dei pittori Guido Reni, Guercino, Mattia Preti e molti altri.

 

Perchè si chiama così?

Se ti stai chiedendo perché il palazzo Brignole Sale nel giro di pochi anni fu da tutti identificato con il nome di Palazzo Rosso non avrai alcuna difficoltà.

Il nome infatti dipende dalla particolare colorazione dell'intonaco che riveste la facciata esterna, che per il periodo in cui fu costruito era decisamente inusuale.

 

Quali sono le opere presenti all'interno del Palazzo?

Palazzo Rosso è organizzato in maniera davvero ottimale per quanto riguarda l'esposizione delle varie opere d'arte che sono presenti al suo interno.

Nel momento in cui arriverai al primo piano del palazzo, ti troverai all'interno di una pinacoteca dove sono esposte diversi dipinti che risalgono al periodo compreso tra il Quattrocento ed il Settecento sia di pittori genovesi sia di artisti italiani e internazionali.

Tra i primi ti segnalo Luca Cambiaso con la sua Deposizione e Bernardo Strozzi del quale invece troviamo diverse opere come la Madonna col bambino e San Giovannino, La cuoca, il Pifferaio, la Carità Cristiana e San Francesco in adorazione del Crocifisso.

Nella seconda categoria ritroviamo artisti del calibro di Palma il Vecchio, Perin Del Vaga, Veronese, Guido Reni, il Guercino, Albrecht Dührer e Rogier Van Der Weyden.

Ti riporto di seguito rispettivamente per ogni autore le principali opere in esposizione:

la Madonna col bambino tra i santi Giovanni Battista e Maddalena

  • La Madonna col bambino, San Giuseppe e San Giovannino
  • Giuditta e oleferne
  • San Sebastiano
  • Il suicidio di Catone, Cleopatra morente, la Madonna col bambino, San Giovannino e i santi Giovanni Evangelista e Bartolomeo
  • Il ritratto di giovane veneziano

Altrettanto interessante troverai la visita al secondo piano dell'edificio dove avrai modo di ammirare lo stile tipico barocco; le diverse sale sono ricche di marmi intarsiati e pieni di colore e di pareti affrescate con i soffitti a volta dove resterai stupito nel guardare dipinti allegorici come gli dei e gli eroi, le virtù e le quattro stagioni e così via.

 

Quali sono le mostre e gli eventi del 2019/2020

Trattandosi di una location alquanto suggestiva è ovvio che nel corso dell'anno siano organizzate diverse mostre ed eventi al suo interno.

In occasione della festività di Ognissanti del giorno 1 novembre, Palazzo Rosso resterà aperto dalle ore 9:00 fino alle ore 18:30 in modo da darti la possibilità di poterlo visitare e ammirare le diverse opere contenute al suo interno.

Inoltre dallo scorso 20 ottobre e fino al giorno 7 novembre è in corso la mostra Digital Collage Art: la surrealtà tra ieri ed oggi. Reasoned Art presenta H3c e Marcos Guinoza.

 

Il mirador di Palazzo Rosso

Una delle particolarità di questo palazzo è la sua terrazza, che è in grado di assicurare una veduta panoramica praticamente a 360 gradi sull'intera città e che prende il nome di Mirador di Palazzo rosso.

Per pubblicizzare questa splendida veduta l'ente turistico della città ha realizzato dei depliant appositi che spiegano come raggiungere la terrazza per poter ammirare la città dall'alto.

 

Come arrivare a Palazzo Rosso

Non avrai alcuna difficoltà a raggiungere il Palazzo Rosso dal centro di Genova in quanto le alternative a disposizione sono differenti.

Ti consiglio di preferire i mezzi pubblici per giungere a destinazione in quanto i collegamenti sono davvero efficienti.

L'autobus, ad esempio, prevede differenti linee per arrivare a Palazzo Rosso come la linea 18 e la 35.

Un'ottima alternativa è anche la metropolitana o i treno con la linea 3 che in poco più di 15 minuti assicurano il collegamento.

In alternativa, Palazzo Rosso è raggiungibile a piedi in pochi minuti da qualsiasi zona del centro di Genova.

 

Hotel vicino a Palazzo Rosso

B&B Genova con Parcheggio

B&B Al Centro di Genova

Se quindi hai deciso di trascorrere un breve soggiorno a Genova per recarti a Palazzo Rosso, vorrai ovviamente sapere dove dormire.

In diretta prossimità di questo edificio sono presenti diverse strutture ricettive che ti permetteranno di trovare quella maggiormente confacente alle tue necessità senza alcuna difficoltà.

 

B&B Al Centro di Genova

Si tratta del mio bed and breakfast, situato a pochi passi dalla centralissima Cattedrale di San Lorenzo, Piazza De Ferrari e Acquario di Genova.

È un B&B per famiglie con bambini che viaggiano in auto, dato che compreso nel soggiorno è presente un parcheggio privato totalmente gratuito.

 

Hotel Palazzo Grillo

Ti segnalo innanzitutto l'Hotel Palazzo Grillo che sorge in un edificio del XVI secolo, all'interno del quale troverai delle camere arredate con ogni comfort, garantendo gusto e raffinatezza.

 

Hotel Acquario

Se invece la tua necessità è quella di avere un buon rapporto qualità prezzo puoi pensare di prenotare una camera presso l'Hotel Acquario, che si trova sempre nei dintorni del Palazzo Rosso e che presenta delle camere semplici ma estremamente pratiche.

 

Best Western Hotel Porto Antico

Altra soluzione che può soddisfare in pieno la tua esigenza di avere una struttura ricettiva in prossimità di Palazzo Rosso è il Best Western Hotel Porto Antico che presenta camere semplici e comfortevoli, con colazione e wifi inclusi: rappresenta una soluzione perfetta per chi viaggia con la propria famiglia.

 

Genova Suite Art

Una scelta ottimale per le famiglie è anche il B&B Genova Suite Art che permette di recuperare al meglio le energie e che di raggiungere agevolmente i diversi locali e ristoranti che si trovano nelle vicinanze.

 

Ristoranti vicino a Palazzo Rosso

pesciolino genova

Dopo una giornata ad ammirare le bellezze artistiche di Palazzo Rosso e un ulteriore giro per vedere le diverse attrazioni di Genova, avrai sicuramente di sederti al tavolo di un buon ristorante per gustare le diverse bontà gastronomiche genovesi o anche per bere un aperitivo con la splendida cornice del Palazzo Rosso.

Ecco quindi che ti segnalo alcuni ristoranti che si trovano nelle vicinanze di Palazzo Rosso.

 

Trattoria Rosmarino

La prima tappa che dovrai fare è sicuramente Trattoria Rosmarino, un locale accogliente e ben organizzato dove potrai gustare i piatti della tradizione genovese. Da provare assolutamente il brandacujun, che rappresenta una vera e propria prelibatezza per i buongustai.

 

Mentelocale Bar Bistrot

Letteralmente attacato al Palazzo Rosso è invece il Mentelocale Bar Bristot, un locale che permette di sorseggiare un ottimo aperitivo a Genova nel cortile del Palazzo Rosso; ottima location per passare qualche ora di spensieratezza chiacchierando con gli amici.

 

Pesciolino

Anche PEsciolino rappresenta un'ottima scelta per una cena vicino a Palazzo Rosso o per mangiare un buon piatto della tradizione ligure; la location è assolutamente unica e assicura sia di fare una sosta veloce sia di sedersi comodamente a tavolino per un pasto più sostanzioso.

 

Pizza Ferro e Fuoco Garibaldi

Se invece hai voglia di mangiare un'ottima pizza, ti consiglio Ferro e Fuoco Garibaldi, un buon ristorante che si trova sempre in via Garibaldi e che ti sorprenderà per l'eccellenza delle sue proposte culinarie.

 

Altri Palazzi di Genova

Nel momento in cui soggiornerai per qualche giorno a Genova, Palazzo Rosso non sarà l'unica meta del tuo viaggio di piacere in quanto in diretta prossimità dello stesso sono presenti altri edifici che meritano allo stesso modo di essere visitati.

 

Palazzo Bianco Genova

Il primo che a mio modesto parere merita la tua attenzione è Palazzo Bianco che può essere considerato allo stesso tempo il più antico e moderno della cosiddetta Strada Nuova, ossia della via dove furono edificati i palazzi dell'aristocrazia genovese.

L'origine del palazzo può collocarsi a ragione tra il 1530 e il 1540 con la finalità di diventare la dimora di Luca Grimaldi, uno degli esponenti più illustri delle famiglie nobili genovesi.

Oggi è uno dei musei più importanti della città e al suo interno troviamo una collezione di opere molto ricca dei migliori pittori genovesi, italiani e internazionali, nel periodo compreso tra il XVI e il XVII secolo.

 

Palazzo Reale Genova

Assolutamente imperdibile è anche una visita a Palazzo Reale che in realtà un'antico edificio patrizio che fu edificato nel corso del 1600 e che è stato più volte oggetto di abbellimento e di aggiunte di decori prima da parte della famiglia genovese dei Balbi, di seguito dai Durazzo e successivamente dalla casata dei Savoia.

Nel momento in cui entrerai a Palazzo Reale noterai immediatamente che ti troverai all'interno di un edificio che ha mantenuto intatta la sua architettura, con le stanze che presentano decori ed affreschi dell'epoca di realizzazione.

Ovviamente, il palazzo è un vero e proprio museo all'interno del quale sono in esposizione oltre 100 opere dei maggiori pittori del periodo compreso tra il Cinquecento e il Settecento come Bassano, Tintoretto, Luca Giordano, Anton Van Dyck, Ferdinand Voet e Guercino.

Avrai inoltre la possibilità di partecipare ad una visita guidata che ti permetterà di ammirare il cortile interno, il giardino nobile e il raffinato appartamento di nobile che si trova al secondo piano.

 

Palazzo Tursi

Per completare il tour dei principali edifici, oggi adibiti a musei di Genova, devi necessariamente passare per Palazzo Tursi.

Oggi questo edificio oltre ad ospitare le sale di rappresentanza del Sindaco, si distingue anche per ampliare la galleria di Palazzo Bianco.

Il museo che qui si trova accoglie una ricca collezione di monete antiche, oltre che di pesi e misure della Genova del periodo delle Repubbliche Marinare e numerosi oggetti d'arte come il Guarnieri di Gesù, il violino appartenuto a Paganini.

 

Orari e contatti

 

Conclusioni

Eccoci giunti alla fine di questo post sul Palazzo Rosso di Genova. Hai trovato tutte le info di cui avevi bisogno?

Se sei in cerca di maggiori informazioni o di qualche consiglio, lascia un commento qui sotto. Sarò felice di aiutarti.

Un caro saluto,
Andrea

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento