(+39) 320 6717611  |    |    |  | 
itenfrderu

Palazzo Reale Genova | La Storia, Il Museo, le Mostre, gli Orari e i Prezzi 2019

Hai in programma una vacanza a Genova e sei in cerca di maggiori informazioni sul maestoso Palazzo Reale, sulla sua storia, le mostre e le visite guidate?

Oppure sei un Genovese che di tanto in tanto ama riscoprire la propria città e desidera visitare le attrazioni più importanti?

Beh, in entrambi i casi, sei atterrato nel posto giusto.

Se ancora non mi conosci mi presento, sono Andrea, gestore del B&B Al Centro di Genova e amante della mia città, e in questo post ti dirò tutto ciò che devi sapere sul Palazzo Reale Genova.

Sei pronto? Iniziamo!

 

Palazzo Reale Genova: tutto ciò che devi sapere

 

 

La storia del Palazzo Reale

giardino palazzo reale genova

Facciata e giardino di Palazzo Reale

 

Palazzo Balbi, detto Reale, è uno dei 42 palazzi dei Rolli di Genova inseriti nella lista dei Patrimoni dell'Umanità dell'Unesco.

Il Palazzo fu fatto costruire nel 600 dalla famiglia Balbi, per poi essere venduto ai Durazzo, successivamente ai Savoia (da qui proviene la denominazione Reale) e infine al demanio statale nei primi anni del Novecento.

Vediamo insieme la storia del palazzo passando per le diverse epoche storiche.

 

La famiglia Balbi

I Balbi, famiglia di umili origini proveniente dall'entroterra ligure, fecero fortuna grazie al commercio della seta e dei tessuti, per poi passare alla finanza.

Quest'ultima attività determinò il loro ingresso nell'aristocrazia genovese, coronato dalla costruzione del Palazzo Reale.

La morte prematura di Stefano e Giovanni Battista Balbi durante la peste del 1657 pose fine alla prima fase dei lavori nel palazzo, che venne venduto alla famiglia Durazzo.

 

La famiglia Durazzo

Nella seconda metà del Seicento, il palazzo fu acquistato dai Durazzo, discendenti di una famiglia fuggita dall'omonima città dell'Albania, che dopo aver vissuto da schiavi a Messina, vennero liberati e si trasferirono a Genova, dove divennero mercanti.

Dopo circa due secoli dal loro trasferimento nel capoluogo ligure, raggiunsero il dogato con Giacomo Grimaldi Durazzo, e si affermarono come una delle famiglie più importanti di Genova.

Acquistarono il Palazzo Reale per 42.000 scudi e decisero di ampliarlo trasformando l'allora galleria in galleria degli specchi, modificando il portale, l'atrio e gli scaloni e aggiungendo il cortile e il giardino pensile che affaccia su via Prè.

In questi anni il Palazzo ospitò personaggi illustri come il re di Spagna Filippo IV, l'imperatore Giuseppe II d'Asburgo Lorena, Gioacchino Murat, la moglie Carolina Bonaparte e il fratello Napoleone.

Alla morte di Girolamo III Luigi Durazzo, il Palazzo passò nelle mani della famiglia Durazzo di Gabiano, che decise di venderlo ai Savoia 15 anni dopo.

 

I Savoia

Il Re Carlo Felice di Savoia rilevò il Palazzo Reale e lo adibì a residenza estiva ufficiale della famiglia.

In questo periodo storico vennero trasformati alcuni ambienti, tra cui le sale del Trono e delle Udienze, il salone da Ballo e gli appartamenti al primo piano nobile.

Venne inoltre costruito un ponte che scavalcava l'attuale via Gramsci e collegava il Palazzo al Porto.

Con il trasferimento della capitale d'Italia a Roma, il Palazzo venne utilizzato sempre meno dalla famiglia Savoia che decise poi di venderlo allo Stato.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, la reggia venne bombardata e danneggiata; dopo la Guerra, fu terminato il restauro e demolito il ponte in occasione della strada sopraelevata nel 1964.

 

 

Palazzo Reale Genova Stanze

palazzo reale genova sala degli specchi

Sala degli Specchi

 

Lo stile interno del Palazzo è davvero variegato e segue gli stili delle diverse epoche: la costruzione avvenne infatti in epoca barocca, fu poi rimaneggiato in arte neoclassica dalla famiglia Durazzo e completato infine dai Savoia nel 1823.

Proprio per questo motivo, le stanze sono molto diverse l'una dall'altra, caratteristica che rende il Palazzo un'attrazione unica.

Scopriamo insieme le stanze più importanti, situate tutte al secondo piano nobile, aperto al pubblico nel 1922.

 

Sala delle Battaglie

Al secondo piano è presente la sala delle Battaglie, ornata da giganteschi quadri di inizio Settecento che raffigurano combattimenti navali.

 

Salone del Tempo

All'interno del Salone del Tempo è presente:

  • un affresco raffigurante la Verità svelata dal Tempo, eseguito da Domenico Parodi nei primi anni del '700.
  • 23 dipinti incastonati con armoniosa simmetria, fra cui le opere di Tintoretto e dei Bassano

 

Sala del Veronese

Superata la Sala della Pace trovi la Sala del Veronese, che conserva un magnifico dipinto della Cena di Cristo in casa di Simone il fariseo.

La tela è una riproduzione Seicentesca, in quanto, per volere di Carlo Alberto, quella originale fu trasferita nella Galleria Sabauda del Palazzo Reale di Torino.

 

Sala degli Specchi

Questa è la sala più famosa di tutto il Palazzo.

La galleria degli Specchi è un'interpretazione di Domenico Parodi della Galleria di Ghiaccio di Versailles voluta da Gerolamo II Durazzo.

L'ambiente incantevole fu utilizzato in passato come sala da pranzo di rappresentanza per le occasioni importanti, fra cui la visita dell'imperatore d'Austria Giuseppe II e quella di Napoleone Bonaparte nel 1805.

 

Galleria della Cappella

La Galleria della Cappella è dedicata alla Passione di Cristo, e contiene un magnifico Cristo alla colonna, opera di Filippo Parodi.

 

Altre sale

Le altre sale presenti nel Palazzo Reale sono:

  • Sala del Trono: locale con decorazioni di gusto ottocentesco che conserva dipinti di Luca Giordano
  • Sala delle Udienze: ambiente elegante contenente un'opera di Van Dyck (il ritratto di Caterina Balbi Durazzo) e gli appartamenti di Re e Regina
  • Sala degli Arazzi: contiene due grandi arazzi tessuti a Parigi nei primi anni del 600.

 

Giardino di Palazzo Reale

Uscendo dal Palazzo ti troverai davanti un meraviglioso giardinetto pensile da cui potrai osservare il porto antico e il centro storico di Genova.

Fu costruito nei primi anni del Settecento per opera di Carlo Fontana.

Al centro del giardino è presente un laghetto di forma ottagonale con una pavimentazione circostante di ciottoli bianchi e neri (colori dell'antica signoria genovese).

Questi ciottoli sono stati recuperati dal cortile del monastero delle Turchine sulle pendici di Castelletto nel 1739, e formano delle composizioni rappresentanti personaggi quotidiani (un mugnaio, un pastore) o mitologici (ippocampo, fenice solare, centauro).

 

 

 

Mostre

All'interno del Palazzo Reale, se sei fortunato, puoi trovare delle mostre incantevoli; vediamo qual è il programma mostre di Palazzo Reale della stagione 2019:

  • Mostra Maragliano (prima mostra monografica dedicata all'autore di sculture lignee Anton Maria Maragliano) - fino al 10 marzo 2019
  • Migrazioni (mostra fotografica sul fenomeno delle migrazioni) - dal 10 aprile al 1 maggio 2019
  • Mostra Bambole (una mostra sulle bambole a partire dal XVIII secolo ad oggi) - da sabato 4 maggio a domenica 28 luglio 2019
  • La Memoria della Guerra (un percorso espositivo sulla Grande Guerra) - dal 19 aprile al 8 settembre 2019
  • Fronte del Porto (mostra fotografica in cui sono esposti gli scatti di Giorgio Bergami) - dal 14 giugno al 28 luglio 2019

 

 

 

Dove si trova

via balbi genova

Via Balbi, Genova

 

Il Palazzo Reale si trova in via Balbi, nel centro storico di Genova.

Facilmente raggiungibile sia a piedi che coi mezzi, vediamo insieme come raggiungere il Palazzo Reale.

 

Palazzo Reale come arrivare

Viaggi in auto? In treno? A piedi?

Ecco a te tutte le info utili su come arrivare al Palazzo Reale.

 

In auto

Se arrivi da levante, esci dall'autostrada a Genova ovest e dirigiti verso via Gramsci, ti consiglio di lasciare l'auto nel parcheggio d'interscambio situato a Di Negro e procedere a piedi per circa 200 metri.

Se arrivi da ponente, invece, esci a Genova Aeroporto e procedi in direzione centro. Una volta giunto all'altezza di Via Gramsci lascia l'auto nel parcheggio d'interscambio situato a Di Negro, e procedi a piedi per pochi minuti.

 

In treno

La stazione del treno più vicina è Genova Piazza Principe.

Una volta sceso dal treno, imbocca via Balbi, dopo circa 300 metri troverai il Palazzo Reale sulla tua destra.

Se invece il tuo treno ferma solo a Genova Brignole (l'altra stazione centrale di Genova), hai due opzioni:

  1. Prendi la metropolitana direzione Brin e scendi alla fermata Darsena, dopodichè procedi a piedi per 350 metri
  2. Prendi il bus numero 20 e scendi alla fermata Balbi1/Università, troverai il palazzo alla tua sinistra

 

 

Hotel vicino Palazzo Reale Genova

 

B&B Al Centro di Genova

B&B Al Centro di Genova

 

Hai in programma una visita a Genova e vuoi sapere quali sono i migliori hotel o bed and breakfast situati nella zona del Palazzo Reale?

Ecco i miei tre consigli.

 

B&B Al Centro di Genova

Devi sapere che io gestisco il bed and breakfast al Centro di Genova, un B&B con parcheggio gratuito situato a circa 1km dal Palazzo Reale.

Si tratta di una struttura privata composta da due camere da letto matrimoniali, un bagno e un divano letto in soggiorno: ideale per i gruppi di amici o le famiglie di 3-4 o 5 persone.

  • Indirizzo: vico Sauli 9/0, Genova
  • Capienza massima: 5 persone
  • Servizi: parcheggio gratuito, animali ammessi, connessione WiFi gratuita, camere non fumatori, riscaldamento, aria condizionata
  • Valutazione: 9.6 su 10 (Booking)
  • Prezzi: €€
  • Verifica disponibilità: clicca qui

 

B&B Genova Suite Art

Se non dovesse esserci disponibilità o preferissi prenotare altrove, dai un'occhiata a Genova Suite Art, un bed and breakfast centrale, elegante e appena rimodernato, situato a circa 500 metri dal Palazzo Reale.

  • Indirizzo: via di Sottoripa, Genova
  • Disponibilità: camere matrimoniali, singole, quadruple
  • Servizi: parcheggio (su richiesta), animali ammessi, connessione WiFi gratuita, camere non fumatori, riscaldamento, aria condizionata
  • Valutazione: 9.6 su 10 (Booking)
  • Prezzi: €€€
  • Verifica disponibilitàclicca qui

 

Best Western Hotel Metropoli

Preferisci gli hotel ai bed and breakfast? Nessun problema! Allora ti consiglio il B&B Hotel di Genova Principe

  • Indirizzo: Piazza Acquaverde 1, 16100 Genova
  • Disponibilità: camere matrimoniali, singole, quadruple
  • Servizi: animali ammessi, connessione WiFi gratuita, camere non fumatori, riscaldamento, aria condizionata, minimarket nella hall
  • Valutazione: 8.6 su 10 (Booking)
  • Prezzi: €€€
  • Verifica disponibilitàclicca qui

 

 

Informazioni utili

  • Indirizzo: Via Balbi 10, Genova
  • Orari:  da martedì a sabato: 9 - 19 (ultimo ingresso 18.30), sabato 30 luglio 13.30 - 19, domenica e festivi 13.30 - 19 (ultimo ingresso 18.30)
  • Telefono: +39 010 2710236
  • Prezzi: 10€ (intero), 8€ (ridotto), 1€ (solo giardino)
  • Direttore: dott.ssa Alessandra Guerrini
  • Durata visita: 1.30h

 

 

Conclusioni

Eccoci arrivati al termine di questo lungo articolo sul Palazzo Reale di Genova, in cui ti ho parlato della sua storia, delle sale, delle mostre e di alcune informazioni utili.

Ora passo la parola a te.

Sei mai stato al Palazzo Reale? Cosa ne pensi?

Fammelo sapere lasciando un commento qui sotto.

Un abbraccio,
Andrea

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento